Recent News

Ecco dove stanno i due candidati del maggior partito

May 13, 2020 | blog

Ecco dove stanno i due candidati del maggior partito

Solo un anno o due dopo, durante uno screening uditivo di routine, una risonanza magnetica ha scoperto che avevo anche un neuroma acustico, noto anche come schwannoma vestibolare, sul lato sinistro. Un neuroma acustico è un tumore benigno (non canceroso) che si sviluppa sull’ottavo nervo cranico, dal cervello all’orecchio interno.

Considero questa una scoperta miracolosa, perché se il tumore non fosse stato monitorato, avrei potuto sviluppare una paralisi facciale irreversibile e una funzione cerebrale compromessa. Prendendolo presto, posso monitorarne la crescita con una risonanza magnetica ogni sei mesi. L’eventuale corso del trattamento sarà quello di ridurlo con la radioterapia, se dovesse crescere minacciando la mia salute.

Mentre il neuroma acustico è completamente diverso e non correlato alla malattia di Ménière, entrambe le condizioni hanno gli stessi sintomi. Quindi il trattamento e il monitoraggio di ciascuno è stato confuso, per non dire altro.

Foto per gentile concessione di Shawnae Jebbia

Come mi sono abituato a indossare apparecchi acustici

Sono rimasto davvero sorpreso dalla velocità con cui mi sono adattato a indossare gli apparecchi acustici. Secondo i miei medici, uno dei motivi principali per cui è stato facile adattarmi a loro è perché ho deciso di provarli subito, poco dopo aver iniziato a perdere l’udito.

Ho anche comunicato costantemente con il mio audiologo quando ho avuto problemi o ho percepito cambiamenti nella capacità uditiva. Abbiamo regolato frequentemente i miei apparecchi acustici a causa delle particolari difficoltà uditive derivanti dal mio neuroma acustico, che ha causato una perdita dell’udito inevitabile su un lato.

Gli individui che aspettano anni prima di provare gli apparecchi acustici in genere hanno più difficoltà ad adattarli. Ma se riescono a superare il periodo di transizione, credo che più li indossi, più la tua mente si adegua e la versione di te con gli apparecchi acustici inizia a sentirti come te.

Due decenni dopo, le cose stanno solo migliorando

Sono passati più di 20 anni da quando ho perso l’udito ed è difficile ricordare esattamente come suonavano le cose prima che lo perdessi rispetto a adesso. Tuttavia, posso dire che i progressi tecnologici degli ultimi 20 anni mi hanno permesso di sentire del tutto meglio ora rispetto a quando ho iniziato a indossare gli apparecchi acustici.

Soprattutto posso parlare al telefono meglio di quanto avessi mai immaginato di poter fare, il che mi ha tenuto in contatto con il mondo in ogni modo.

Gli apparecchi acustici che indosso ora, Signia CROS Pure ChargeGo, trasmettono il suono ricevuto dal mio lato sinistro sordo al mio lato destro, quindi ora sono molto più consapevole dei suoni provenienti da tutte le direzioni.

Anche il mio acufene è notevolmente diminuito e si manifesta solo in episodi sul lato sinistro; Mi è stato detto che questo acufene residuo è il risultato del mio tumore.

In questi giorni passo molto più tempo a prendermi cura in modo proattivo della mia salute mentre guardo i miei figli piccoli, che voglio sentire cantare, strillare e ridacchiare per molto tempo a venire. Lavoro sodo per mantenere il loro udito, insieme al resto dei loro piccoli esseri, al sicuro, e mi sforzo di insegnare loro anche come comunicare sulla loro salute.

Il mio viaggio unico verso la salute mi ha portato anche a un nuovo impegno professionale, il lancio di Some 1 Like You. Questa organizzazione a basso profitto è stata fondata da un mio caro amico nel 2017 per connettere privatamente persone con condizioni di salute rare in modo che possano sostenersi emotivamente a vicenda. Da quando sono stato coinvolto, siamo stati in grado di mettere in contatto migliaia di coppie di persone, a volte in tutto il paese, aiutandole a costruire i legami necessari per sopravvivere ad alcune delle sfide più difficili della vita.

Perché il rilevamento precoce della perdita dell’udito è importante

Dall’inizio della mia ipoacusia, ho imparato così tanto. Una delle cose più importanti che ho imparato è perché chiunque sospetti una perdita dell’udito dovrebbe trovare il tempo per sottoporsi immediatamente a un controllo dell’udito. Ecco alcuni di questi motivi:

Il tipo più comune di perdita dell’udito, la perdita dell’udito neurosensoriale, non è qualcosa che può essere recuperato. Una volta che si perde qualsiasi quantità di udito, si perde per sempre. L’adulto medio attende più di 10 anni, secondo i ricercatori, tra la diagnosi di perdita dell’udito e l’effettiva ricezione di apparecchi acustici. Quegli anni possono costare a una persona in termini di ulteriori danni all’udito, nonché la frustrazione di vivere con un udito non ottimale. Studi, come quello della Johns Hopkins University e del National Institute of Aging, hanno dimostrato che le persone con ipoacusia hanno maggiori probabilità di essere diagnosticate con demenza. Quindi proteggendoci dalla perdita dell’udito o da un’ulteriore perdita dell’udito, potremmo proteggere anche la nostra funzione cognitiva.

Come e dove sottoporsi a screening per la perdita dell’udito

Molti centri di audiologia offrono test dell’udito annuali gratuiti oa basso costo. I test non sono sufficientemente dettagliati per prescrivere apparecchi acustici, ma possono rilevare la perdita dell’udito. Ciò significa che puoi sottoporsi a regolari controlli dell’udito e monitorare il tuo udito nel tempo.

Puoi anche fare un numero qualsiasi di test dell’udito online gratuiti. Sebbene questi test non sostituiscano i test eseguiti da un audiologo, se sei preoccupato per la perdita dell’udito, possono aiutarti a decidere se e quanto velocemente fissare un appuntamento con un audioprotesista.

Importante: le opinioni e le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore e non di Everyday Health.

Iscriviti alla nostra Newsletter per una vita sana!

Le ultime novità nella vita sana

Uno sguardo olistico al benessere e all’alfabetizzazione sanitaria

L’editor medico capo di Everyday Health Arefa Cassoobhoy, MD, MPH, traccia il percorso per informazioni mediche “accurate e pratiche”.

Di Abby Ellin, 26 aprile 2021

La tua città è una delle più sane (o malsane) degli Stati Uniti?

Un nuovo sondaggio classifica quasi 200 posti sulla base di assistenza sanitaria, cibo, fitness e COVID-19.

Di Becky Upham, 9 febbraio 2021

CES 2021: la medicina virtuale può aiutare a ridurre le disparità sanitarie?

Esperti di tecnologia sanitaria si sono riuniti alla fiera dell’elettronica di consumo di quest’anno per discutere di come la tecnologia possa offrire un percorso verso un’assistenza sanitaria equa. . .

Di Don Rauf, 15 gennaio 2021

CES 2021: Telemedicina lodata come storia di successo nel settore sanitario del 2020

Gli esperti di tecnologia sanitaria al Consumer Electronics Show del 2021 hanno raccontato i modi in cui la telemedicina ha migliorato l’assistenza ai pazienti nell’ultimo anno.

Di Don Rauf, 14 gennaio 2021

Salute e benessere al centro del CES 2021, con nuovi dispositivi per la terapia fisica a domicilio, udito migliorato, monitoraggio della glicemia e altro ancora

Numerosi dispositivi presentati al CES 2021 riflettevano le esigenze di salute portate in primo piano dalla pandemia COVID-19, tra cui un purificatore d’aria indossabile, a. . .

A cura di Everyday Health Editors, 13 gennaio 2021

CES 2021: qual è il futuro post-pandemia per la telemedicina e la tecnologia sanitaria digitale?

Gli esperti di tecnologia sanitaria esaminano le innovazioni che hanno aiutato i consumatori a mantenere il loro benessere durante la pandemia e come possono continuare a farlo. . .

Di Don Rauf, 13 gennaio 2021

Il CES 2021 rivela il meglio della tecnologia sanitaria, della cura personale, della salute domestica, del monitoraggio remoto e altro ancora

Con la pandemia COVID-19 ancora in corso, il CES 2021 diventa completamente digitale, sottolineando la necessità più che mai di tecnologia che ci tenga al sicuro e connessi. nbsp. . .

A cura di Everyday Health Editors, 12 gennaio 2021

Comunità nere, latine e indigene colpite più duramente dalle ondate di caldo

Entrano in gioco la salute, l’economia e l’equità di vicinato.

Di Kaitlin Sullivan, 8 ottobre 2020

Trump vs Biden: di chi ti fidi della tua salute?

Le prossime elezioni presidenziali avranno un profondo impatto sulla salute di tutti gli americani. Ecco dove stanno i due candidati del maggior partito.

Di Salma Abdelnour Gilman, 18 agosto 2020

Potreste risparmiare sui vostri farmaci da prescrizione?

Metti alla prova la tua conoscenza dei modi per risparmiare sui farmaci da prescrizione e vedere se stai ottenendo il massimo da essi. Più sai, più puoi risparmiare. . .

Di Debra Fulghum Bruce, PhDApril 8, 2019 “

Questi film riconoscibili ritraggono problemi di salute mentale con rispetto e compassione. Collezione Everett (3)

Tutti i prodotti e i servizi qui presentati sono scelti in base al loro potenziale per ispirare e favorire il tuo benessere. Everyday Health può guadagnare una commissione di affiliazione sugli articoli acquistati.

Alcune delle rappresentazioni più vivide e personali della mente umana sono rappresentate nei film, cioè se le sceneggiature hanno i dettagli corretti. Troppo spesso, i film possono stigmatizzare o distorcere i problemi di salute mentale, facendo sembrare i personaggi con un problema diversi da tutti gli altri. Di conseguenza, le persone che affrontano effettivamente questi problemi ogni giorno possono finire per sentirsi ostracizzate.

La verità è che tutti, giovani o anziani, sono in qualche modo influenzati da problemi di salute mentale, sia che tu abbia una condizione o che tu abbia un amico, un familiare o un conoscente di una condizione. In questo elenco troverai film che trattano una serie di problemi di salute – dalla schizofrenia ad alto funzionamento alla semplice lotta per interagire socialmente con i propri coetanei – ma il modo in cui vengono gestiti è attento, rispettoso e del tutto riconoscibile.

Ecco le nostre scelte.

1. Playbook Silver Linings (2012)

Weinstein Company / Everett Collection

Se hai visto Silver Linings Playbook, sai esattamente perché deve fare questo elenco. L’intero film tenta di ridefinire cosa significhi avere una malattia mentale, giocando costantemente su quel termine stigmatizzante: “pazzo. “Ciò che rende il film coinvolgente sono i personaggi principali istruiti e apparentemente” normali “, Tiffany (Jennifer Lawrence) e Pat (Bradley Cooper), che soffrono rispettivamente di una malattia mentale senza nome e di un disturbo bipolare.

Sebbene il film abbia affrontato alcune critiche per aver drammatizzato la malattia mentale, lo psichiatra della Harvard Medical School Steven Schlozman, MD, ha detto a Vulture che il film gli è piaciuto piuttosto. “È Hollywood, quindi ci saranno ancora cose che ci saranno più reduslim si trova in farmacia per la storia che per l’accuratezza”, ha detto. “Ma hanno fatto un ottimo lavoro nel descrivere la malattia maniaco-depressiva o il disturbo bipolare in qualcuno che è abbastanza brillante e che ha una visione limitata ma presente al riguardo. “

Playbook Silver Linings, $ 3. 99, Amazon. com

2. Ragazza interrotta (1999)

Collezione Columbia Pictures / Everett

Questo film pone un’altra domanda su cosa significhi veramente “pazzo certificabile”. Il check-in in un ospedale psichiatrico femminile invece di andare al college è considerato una follia? Che ne dici di rincorrere una bottiglia di Advil con una bottiglia di vodka – è pazzo? Queste sono le domande a cui Girl, Interrupted guarda attraverso il personaggio di Susanna (Winona Ryder), che soffre di disturbo borderline di personalità (BPD). Quando entra nell’ospedale psichiatrico e incontra giovani donne che sono sia come lei che completamente diverse da lei, inizia a capire chi è veramente.

Ragazza, interrotta, $ 3. 99, Amazon. com

3. Black Swan (2010)

Collezione Fox Searchlight / Everett

L’oscuro thriller psicologico Black Swan è un incantevole ritratto di una mente deformata e torturata. Nina Sayers (Natalie Portman) soffre di molti problemi a causa dell’enorme pressione che deve affrontare come ballerina professionista. Anche se tenta di creare la facciata che sta “bene”, la pressione porta all’autolesionismo fisico: si gratta compulsivamente la schiena per assomigliare a quella del cigno che ritrae, nega a se stessa il cibo per rimanere magra e si pugnalata allo stomaco mentre parte della performance per uccidere il cigno bianco. Mentre seguiamo la caduta di Nina, iniziamo a capire come una tale ricerca della perfezione possa danneggiare la mente di una persona.

Black Swan, $ 3. 99, Amazon. com

CORRELATO: Collegamento dei punti tra salute fisica ed emotiva

4. Rain Man (1988)

Collezione United Artists / Everett

Questo divertente classico segue due fratelli, Charlie (Tom Cruise) e Raymond (Dustin Hoffman) Babbitt, in un incredibile viaggio alla scoperta delle disabilità. Charlie è autistico (un sapiente autistico, per l’esattezza) che emette battute incisive e ha una visione interessante della vita. Durante il loro tempo insieme, Charlie scopre che Raymond ha una memoria incredibile e abilità matematiche incomparabili. Rain Man è un film edificante che mostra una grande consapevolezza della salute mentale ed è famoso per aver portato l’autismo agli occhi del pubblico.

Rain Man, $ 3. 99, Amazon. com

5. A Beautiful Mind (2001)

Collezione Universal / Everett

Il film A Beautiful Mind è stato ispirato dalla storia vera di John Forbes Nash Jr. e dalla biografia A Beautiful Mind di Sylvia Nasar. Sebbene sia un po ‘un outsider, il matematico John Nash rivendica rapidamente la fama quando scopre una “teoria dei giochi” che contraddice oltre un secolo di teoria economica del passato. Ma mentre il governo continua a contendersi la sua attenzione, la sua schizofrenia paranoica (una malattia mentale durante la quale qualcuno perde il contatto con la realtà) inizia a prendere il controllo completo. È un film potente sul superamento di una malattia mentale progressiva.

A Beautiful Mind, $ 3. 99, Amazon. com

6. The Breakfast Club (1985)

Collezione Universal / Everett

Quando un gruppo di ragazzi delle scuole superiori apparentemente diversi vengono condannati alla detenzione un sabato pomeriggio, vediamo immediatamente gli stereotipi: ribelle, nerd, atleta, ragazza popolare e stravagante. Ma presto apprendiamo che ognuno di loro ha a che fare con una qualche forma di pressione che compromette la propria salute mentale: John (Judd Nelson) proviene da una casa violenta, Brian (Anthony Michael Hall) ha tentato il suicidio con una pistola lanciarazzi e la compulsione di Andrew (Emilio Estevez) per fare il prepotente sugli altri deriva dall’abuso emotivo borderline di suo padre. The Breakfast Club esplora quello spazio tra coloro che sembrano “stare bene” e quelli sull’orlo del collasso – qualcosa a cui molte persone possono identificarsi. Se c’è qualcosa da togliere dal film, è questa frase: “Siamo tutti piuttosto bizzarri. Alcuni di noi sono semplicemente più bravi a nasconderlo, tutto qui. “

The Breakfast Club, $ 3. 99, Amazon. com

7. Good Will Hunting (1997)

Collezione Miramax / Everett

Will Hunting (Matt Damon), un bidello al MIT, è un giovane brillante per natura che trascorre il suo tempo libero risolvendo enigmi incredibili che gli altri studenti universitari non riescono a capire. Ma Will proviene da un’infanzia violenta, quindi sebbene la sua mente sia incredibile, è anche piuttosto turbata. Attraverso incontri regolari con un terapista (Robin Williams), Will è in grado di combattere con successo la sua depressione e costruire la sua vita. Good Will Hunting è assolutamente da vedere se stai cercando un classico edificante e divertente.

Good Will Hunting, $ 3. 99, Amazon. com

8. Still Alice (2015)

Sony Pictures Classics / Everett Collection

Avvertimento: questo è uno strappalacrime. Still Alice segue una professoressa di linguistica (Julianne Moore) mentre affronta la sua diagnosi di malattia di Alzheimer ad esordio precoce. Mentre la sua memoria svanisce e lei lotta per mantenere la sua vita in ordine, il film straziante racconta gli sforzi dei membri della famiglia che stanno al suo fianco e quelli che non possono più vederla deteriorarsi.

Ancora Alice, $ 3. 99, Amazon. com

9. The Aviator (2004)

Collezione Miramax / Everett

The Aviator è un film biografico psicologico che segue la vita di Howard Hughes (Leonardo DiCaprio), un famoso magnate degli affari, regista e pilota la cui vita di spese frivole e legami con le attrici di Hollywood è compromessa dal suo disturbo ossessivo compulsivo (DOC) inizia a prendere il controllo.

EN